“Yamato” primeggia nello Judo pugliese

2908

Casarano. Incetta di medaglie per la “Nuova Yamato Casarano” (foto) nelle gare regionali di judo del trofeo Admo. Nelle recenti sfide di  San Vito dei Normanni, nel Brindisino, Claudio e Marco Rausa hanno conquistato, rispettivamente, il  secondo e terzo posto nelle categorie Esordienti B ed A.

Pochi giorni prima, ad Ostuni, era stata, invece, Flavia Rausa ad aggiudicarsi la terza piazza nella categoria Cadetti.

Ancora meglio è andata nella competizione disputata a Triggiano (provincia di Bari), quando gli atleti casaranesi sono riusciti a conquistare tre primi posti ed una terza piazza.

Nella categoria Cadetti (57 chili) a sbaragliare la concorrenza è stata Flavia Rausa.

Andrea Alfarano ha trionfato nella categoria Esordienti B (più 81 chili) mentre tra gli  Esordienti A ad aggiudicarsi il primo posto è stato Claudio Rausa (36 chili). In questa stessa categoria, podio anche per Davide Grecuccio (40 chili) che conquista il terzo posto.

Il judo è un’arte marziale giapponese nata ufficialmente nel 1882, ad opera del maestro Jigoro Kano. Dal 1964, con le Olimpiadi di Tokyo, quest’arte marziale è divenuta una disciplina olimpica, conquistando sempre più appassionati ed incrementando esponenzialmente il numero di praticanti, come dimostrano i tanti ragazzi che frequentano con successo i corsi della Nuova Yamato.

Le lezioni di judo della Nuova Yamato si tengono a Casarano, in via Pendino, nella palestra dell’Istituto statale per Geometri, dalle 17 alle 21, il lunedì, il mercoledì e il venerdì.

                                        AN