“Women in Black vol. 3”: le voci femminili della musica black in un album curato dalla neretina Alessandra Margiotta

414
Alessandra Margiotta
Alessandra Margiotta

Nardò – È in arrivo “Women in Black vol. 3”, raccolta di brani musicali che esalta le voci femminili della musica black: si tratta di un lavoro discografico ideato dalla neretina Alessandra Margiotta.

Ricerca e selezione. Giornalista 41enne, esperta di musica, laureata in pianoforte e musicologia, Margiotta vive a Bologna e collabora con riviste e siti musicali. “Women in Black” è il terzo capitolo di un lavoro di ricerca e selezione nato quattro anni fa con gli album “Donne in black” (2015) e “Women in black vol. 2” (2017). Anche quest’ultimo lavoro è supportato dall’etichetta discografica “Rising Time”.

Black music a tutto tondo. “Ho pensato di inserire nel progetto – dichiara la curatrice – diversi produttori italiani. Con accordi e parti musicali suonati da me al pianoforte, ho chiesto loro di costruire una base musicale. Dalle mie note sono nate armonie che abbracciano diversi stili della black music. Poi sono andata alla ricerca di voci affini, ed ecco Women in Black vol. 3”. L’album si può ascoltare sulla pagina Youtube di “Rising Time” e nei prossimi giorni sarà online in tutti i digital store.

Pubblicità

Collaborazioni. In questa compilation compaiono anche il produttore leccese Andrea Presicce di “No Finger Nails” e il batterista Giuliano Conte (di Lizzanello). Tra le voci femminili, invece, si possono ascoltare quelle di Desi Mighali (di Aradeo) e della leccese Veronica Lauryn Moscara.

Uno studio su Ludovico Einaudi. Di Alessandra Margiotta, oltre ai tre album di voci femminili prodotti dal 2015 a oggi, si ricorda il volume “Ludovico Einaudi, stile e improvvisazione”, uno studio sul pianista e compositore pubblicato nel dicembre 2017. Nelle pagine finali del libro, anche un’intervista esclusiva dell’autrice al maestro torinese.

Pubblicità