Week end in discoteca a Gallipoli, e intanto Otranto si prepara a ospitare “Battiti live”

13215
Praja Gallipoli, inaugurazione estate 2020

Gallipoli-Otranto In attesa dell’apertura di tutte le discoteche del Salento, prevista intorno a metà luglio, l’estate gallipolina ha già preso vita con il successo – condito da qualche polemica – dell’inaugurazione della nuova stagione estiva della Praja (sul lungomare di lido San Giovanni) il 19 e 20 giugno.

Si replica venerdì 26 giugno con il party “BigMama”, dedicato al divertimento e alle sonorità hip hop, reggaeton e R’n’b. Sabato 27, invece, ospite d’onore alla Praja sarà Federico Scavo, dj producer toscano che fa ballare il mondo grazie a successi come “Strump”.

Notti magiche, musica e cibo

Per chi gradisse invece una cena spettacolo piena di musica, canzoni e divertimento, al Soqquadro (sul lungomare di lido San Giovanni, info 392.2426650) sempre venerdì 26 (come ogni venerdì dell’estate 2020) va in scena “All You Can Meat”, con ingresso al costo di 10 euro.

Sabato 27 spazio poi alle “Notti Magiche” con lo show di Tekemaya, un viaggio musicale tra i più grandi successi della musica italiana.

Otranto in onda su Italia 1 con “Battiti live”

Intanto Marco Montrone, presidente di Radio Norba, ufficializza la diciottesima edizione di Battiti live, che si terrà a Otranto a fine luglio e andrà in onda su Italia 1, con sei puntate. “Sarebbe stato più facile decidere un rinvio al 2021 – affermano gli organizzatori – ma nei lunghi mesi del lockdown abbiamo lavorato alacremente a una rivisitazione eccezionale del format che potesse consentirci, nel pieno rispetto di tutte le disposizioni in vigore, di non fermarci e riaccendere la musica”.

Battiti live sarà condotto ancora una volta dal direttore artistico Alan Palmieri e da Elisabetta Gregoraci: più precisamente, quest’anno lo show si chiamerà “Vodafone Battiti live”, in virtù della partnership con l’azienda di telefonia. Nelle prossime settimane seguiranno ulteriori dettagli fino alla presentazione dell’attesissimo cast artistico, che stando alle indiscrezioni cercherà come sempre di mettere d’accordo i gusti di generazioni diverse.