Volti nuovi nella confraternita dell’Alizza

940

rocco tarantinoALEZIO. Cresce e si rinnova la famiglia della Venerabile Confraternita S.Maria dell’Alizza, sempre nel segno della devozione per la patrona degli aletini. Un 2016 ricco di novità per la congregazione, che ha accolto il giovane priore Rocco Tarantino (foto), e l’ingresso di nuovi associati. Testimone della nuova fase la Beata Vergine Madre del Buon Consiglio, festeggiata da tutta la comunità con un triduo di preghiera, culminato con la messa del 26 aprile scorso, presieduta dall’aletino don Fabio Toma, nella quale è stato festeggiato l’ingresso e la vestizione di una consorella e l’ammissione di quattro novizi. Un evento tra continuità e rinnovamento  per il sodalizio religioso, fondato nel 1670 per devozione di alcuni devoti concittadini del feudo, ai quali era imposto di osservare delle regole scrupolose.  «A crescere assieme alla nostra congrega religiosa – aggiunge il priore – è anche l’impegno nel rinsaldare il legame di questa grande famiglia con la comunità aletina. I nuovi ingressi segnano l’arrivo di una “aria nuova” all’interno del nostro gruppo che ci conforta e ci fa ben sperare per il futuro».  Prossimo, importante, appuntamento sarà l’“XI Cammino regionale delle Confraternite delle diocesi pugliesi”, in programma l’1 e il 2 giugno a Gallipoli. Un momento di incontro, riflessione e condivisione ancor più importante proprio in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia.

Pubblicità