Volontariato socio-sanitario, c’è il corso nell’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli. Iscrizioni entro la fine di gennaio

6374
Ospedale Gallipoli

Gallipoli – Scade il 31 gennaio prossimo il termine ultimo per le iscrizioni al Corso base per il volontariato socio-sanitario, che si terrà presso l’ospedale “Sacro Cuore”, con inaugurazione il 6 febbraio alle ore 16. Sinora sono una ventina le domande giunte agli organizzatori. Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere presso la segreteria dell’associazione sita al 2° piano della Torre A dell’ospedale “Sacro Cuore”, il lunedì dalle 10 alle 12 e il venerdì dalle 16,30 alle 18 (contatti ai numeri 389/2776262 – 347/0814023 – 327/1261050).

Il corso è organizzato dall’Associazione ospedaliera di volontariato “Sacro Cuore” di Gallipoli, di concerto con il laboratorio sociale “Tina Anselmi” di Avetrana e l’associazione nazionale senza scopo di lucro Oari, ideata e promossa nel 1961 da don Giacomo Luzietti con finalità di promozione, organizzazione e animazione di iniziative spirituali e pastorali e di servizi culturali e socio-assistenziali e sanitari nel e con “il mondo che soffre”.

Le lezioni

Ai partecipanti a fine corso verrà rilasciato, previo il superamento del colloquio finale, un  attestato di idoneità al servizio di volontariato. Il corso, che è aperto a tutti, ha la durata di 50 ore, un giorno la settimana, dalle ore 16 alle 19 presso la Sala Convegni dell’ospedale (al 2° piano della Torre A).

Le lezioni, divise in tre parti, verteranno su vari argomenti dalla comprensione dei fondamenti del volontariato socio-sanitario alla “formazione socio-sanitaria di base” e alle “relazioni interpersonali”.

I temi e i docenti

Diversi i temi, tra cui “Salute-malattia-dolore-morte alla luce cristiana della comunione e della speranza”; “L’anziano: un aiuto alle sue patologie. Operatori sanitari, volontari e famiglia; “La carta del volontario – volontari sfida ad amare; “Elementi per una migliore conoscenza di sé, il dialogo in vista di una relazione di aiuto, dinamiche di gruppo; “Responsabili e volontari, protagonisti di un servizio di ispirazione cristiana”.

Donato De Giorgi

Docenti del corso saranno avvocati, sacerdoti, psicologi, medici tra cui primari ospedalieri, psichiatri e anestesisti rianimatori. Alle lezioni si alterneranno i dottori Roberto Chiavaroli, Flavio Pietrangelo, Cassio Scategni, Simone Salamina, Rino Spedicato, Francesca Scigliuzzo, Cosimo De Rinaldis, Loredana Benvenga e Donato De Giorgi, l’avvocato Laura De Nuzzo, don Giuseppe Venneri, don Sandro Aluisi, don Marcello Spada e don Massimo Mancino.