Violenze e maltrattamenti su minori: piano di prevenzione e contrasto nell’Ambito di Gallipoli

632

Gallipoli – Un piano di prevenzione e contrasto della violenza e dei maltrattamenti di minori è stato presentato dall’Ambito sociale di Gallipoli (capofila), che comprende anche i Comuni di Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano, Tuglie.

Lo stesso Ambito aveva ottenuto un finanziamento regionale, pari a 30mila euro, più di un anno fa. Il progetto elaborato dal coordinamento istituzionale dell’Ambito sociale, varato nei primi di ottobre scorso, è la chiave per ottenere i fondi e svolgere gli interventi previsti.

Molteplici i campi di azione. Si va dal pagamento delle rette per l’inserimento di minori in case rifugio o altre strutture (13mila euro circa), al sostegno di percorsi personalizzati di natura sociosanitaria (4mila euro).

Parte dei fondi è destinata al potenziamento delle équipe multidisciplinari (personale professionale) dell’Ambito. Oltre ad interventi di sensibilizzazione e di formazione di base a cura del centro antiviolenza di riferimento.

Il piano è il risultato finale di numerosi incontri tra responsabili dell’Ufficio di Piano (quello di Gallipoli è il dottor Angelo Palmisano del Comune di Tuglie), dell’équipe multidisciplinare integrata e del centro antiviolenza “Il Melograno” di Parabita.

(nella foto la sede del distretto sociosanitario di Gallipoli)