Viola gli arresti domiciliari e finisce in carcere un 47enne di Scorrano coinvolto nell’operazione Tornado

Un 50enne fermato alla guida in stato di ebbrezza è stato deferito per oltraggio a pubblico ufficiale

391

Scorrano – Viola gli arresti domiciliari e la detenzione si trasforma in carcerazione per il 47enne Antonio De Cagna di Scorrano. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della locale Stazione per il reato di evasione dopo essere stato sorpreso in giro nel suo paese in via Berlinguer. Il primo arresto del 47enne era scattato nell’ambito del maxi-blitz dell’operazione “Tornado”, in seguito al quale gli erano stati concessi i domiciliari.

GUIDA IN STATO DI EBBREZZA E OFFENDE I CARABINIERI

Pubblicità

Sempre i carabinieri della Compagnia di Maglie hanno deferito in stato di libertà un 50enne di Castrignano dei Greci (nato a Zurigo) per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale, guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e guida di veicolo in stato di ebbrezza alcolica in seguito ad un controllo stradale avvenuto nella serata del primo settembre a Carpignano Salentino nel corso del quale l’uomo si è rivolto ai militari con frasi offensive e lesive dell’onore dell’Arma.

 

Pubblicità