Una scuola di alta specializzazione per il settore moda: Casarano e Nardò in prima fila nel progetto

2333
Al lavoro al Politecnico del made in Italy di Casarano

Nardò-Casarano – “Tecnologie e innovazione per il made in Italy”, con riferimento al settore moda: è l’indirizzo di un nuovo istituto tecnico superiore che nascerà in Puglia da un partenariato che vede il Comune di Nardò come socio fondatore.

A questo partenariato che coinvolge enti pubblici e aziende aderiscono, fra gli altri l’IISS “Ettore Majorana” di Martina Franca come ente capofila, l’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase, il Politecnico del made in Italy di Casarano e l’azienda Barbetta di Nardò, che opera nel settore dell’abbigliamento di lusso, al servizio delle più importanti case di moda.

Come sarà strutturata la scuola

Il nuovo istituto punterà a formare tecnici specializzati nella gestione dei processi produttivi in un settore, quale quello della moda, che è rilevante nell’economia pugliese.

I corsi avranno durata biennale e consentiranno di sviluppare competenze riguardo progettazione e sviluppo del prodotto, realizzazione di prototipi, commercializzazione e internazionalizzazione del prodotto moda, comunicazione e marketing di settore.

Manifattura salentina e pugliese per i mercati mondiali

L’assessore Giulia Puglia a Martina Franca per una riunione sulla nascita del nuovo istituto

L’obiettivo – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Giulia Puglia – è quello creare una nuova generazione di figure altamente specializzate e pronte a entrare nel mondo del lavoro. Nardò è città a vocazione manufatturiera nel settore moda, in una regione che è tra le cinque più importanti in Italia in questo ambito e che produce capi d’abbigliamento e calzature che raggiungono tutti i mercati mondiali”.

Le aziende devono poter contare su personale tecnico specializzato – prosegue Puglia – per soddisfare le esigenze presenti e quelle future di un mercato in cui la competizione è sempre più globale”.

Finalmente avremo un istituto tecnico superiore per la formazione di alto livello nel settore moda, abbigliamento e calzature” – dichiara Luciano Barbetta, amministratore unico dell’azienda Barbetta – anche se siamo consapevoli che il percorso, come tutti i percorsi ambiziosi, sarà inevitabilmente lungo. Un istituto che nasce in un contesto territoriale in cui ci sono tantissime aziende che fanno della manodopera e dei propri tecnici la loro grandissima forza”.