Una gara di pesca e di solidarietà

1049

NARDÒ.  Cuore e pesca nelle prime due tappe del memorial “Amici del Mare”. La Over Fishing Salento del presidente Marco Pisacane, in collaborazione col Porto Gaio Yachting Club, ha aperto le danze lo scorso 20 agosto nel mare di Gallipoli: ha stravinto il match l’imbarcazione di Fabio Perretti, Antonio Schirinzi, Ivan e Giulio Makovec con un pescato totale da oltre 9 kg. Nell’individuale, invece, Patrik Sandalo, di Casarano, si è distinto tirando fuori una preda da 602 grammi. Seconda tappa nelle acque di Sant’Isidoro antistanti Torre Inserraglio: sul gradino più alto del podio Angelo Sabetta e Vincenzo Massaro con un pescato di 6,3 kg; ancora Antonio Schirinzi si segnala invece nell’individuale con una preda da 468 grammi. I diciannove equipaggi partecipanti hanno reso omaggio agli amici del mare che non ci sono più e hanno consegnato i 61 kg di pescato alla Pro loco di Sant’Isidoro che ha preparato la degustazione, offerto lo spettacolo musicale (a cura degli Hot Staff) e preparato la proiezione del video commemorativo. In beneficenza, in favore dell’associazione “Cuore Amico”, il ricavato per un ammontare di 650 euro. Prossima tappa, il 24 settembre, nuovamente presso Porto Gaio di Gallipoli: i ragazzi segnalati da Cuore Amico, accompagnati da professionisti, saliranno sul catamarano “A Mare Salento” per una gita in barca che culminerà con una battuta di pesca. La Over Fishing Salento non sbaglia un colpo, che sia di pesca o di solidarietà.