“Un amore (e pure un titolo) così grande”, Mattarella nomina il maestro Guido Maria Ferilli “Commendatore della Repubblica”

472
Guido Maria Ferilli

Presicce-Acquarica – Prestigioso riconoscimento per il compositore di origini presiccesi Guido Maria Ferilli che da oggi potrà fregiarsi del titolo di Commendatore.

Il celebre autore del brano un “Un amore così grande” ha ricevuto l’onorificenza sottoscritta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte per i meriti legati alla sua carriera di compositore, paroliere, consulente artistico e produttore. Tanti i brani che recano la sua firma che hanno fatto conoscere l’Italia in giro per il mondo.

I suoi successi

Un amore così grande”, brano del 1976, è stato portata al successo, tra gli altri, da Mario Del Monaco, Claudio Villa, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, il Volo e pure dai salentini Negramaro. La canzone è stata celebrata da un film uscito nelle sale nel 2018.  Tra i suoi successi c’è anche “Rumore”, cantata da Raffaella Carrà.

Memorabile la sua “The tree of faith and peace”, ovvero “L’albero della fede e della pace”, composta in inglese nel 1996 per i cinquant’anni di sacerdozio di Papa Wojtyla ed eseguita in mondovisione da piazza San Pietro con le interpretazioni di tre cantanti espressione delle tre religioni monoteiste: Rinat Gabay per l’ebraica, Samira Said, musulmana, Manuela Villa, cattolica.

Il maestro Ferilli, originario di Presicce, ha festeggiato i suoi 70 anni lo scorso 13 aprile e, dopo anni di lavoro e successi tra Roma e Milano, è ritornato a vivere a Corigliano d’Otranto.