Ugento: Lecci ci riprova, Paiano pure

2886

654UGENTO. Sfida a tre a Ugento. Di ufficiale, al momento, non c’è ovviamente nulla, ma a fronteggiare il sindaco uscente Massimo Lecci (il primo a sinistra), rappresentante del centrodestra unito, dovrebbero esserci Mario Paiano (al centro) e il candidato del Movimento 5 stelle.
Sul primo nome non sembrano ormai esserci molti dubbi: lo stesso Paiano, ex assessore al Bilancio ed ex consigliere di maggioranza e di opposizione, afferma che sul suo progetto “c’è ampia condivisione” e che “ormai è quasi tutto pronto, manca solo l’ufficialità”. L’ultima presenza in Consiglio di Paiano risale al primo mandato di Eugenio Ozza, durante il quale ha fatto parte dell’opposizione. Di professione consulente del lavoro, è stato l’ultimo segretario della Margherita, ma ha iniziato la sua esperienza politica nella Dc. Ad appoggiarlo dovrebbero essere il Partito democratico, alcuni componenti dell’attuale minoranza, esponenti del centrodestra cittadino e persone della società civile. Non si registra, almeno per il momento, l’appoggio di Giulio Lisi (a destra), candidato sindaco nel 2011 e oggi capogruppo di “Per cambiare”. Lo stesso Lisi smentisce le voci che lo vorrebbero a capo di un’altra lista, ma non esclude una sua partecipazione alle elezioni. Si vedrà.

Anche i grillini si stanno preparando a scendere in campo, ma non hanno ancora designato chi sarà il loro candidato sindaco. Nei prossimi giorni avvieranno una campagna di informazione alla cittadinanza, con volantinaggi e banchetti, per illustrare la bozza di programma e raccogliere idee e suggerimenti, così come spiega il portavoce Gianpaolo Citignola.
Sul fronte dell’attuale maggioranza di certo c’è solo che il Sindaco Massimo Lecci tenterà di essere riconfermato. «Sapremo qualcosa in più verso Pasqua, ora siamo impegnati a portare a termine gli impegni assunti cinque anni fa con i cittadini» è la sua posizione ufficiale. Ma su chi comporrà la sua nuova lista e se ci saranno tutti gli uscenti non è dato sapere.