Tricase decide solo chi perde: per il nuovo Sindaco serve il ballottaggio. Sarà sfida tra De Donno e Zocco

836
Tricase – Sarà un “faccia a faccia” a decretare, il prossimo 4 ottobre, chi sarà il nuovo sindaco di Tricase. È, infatti, necessario il turno di ballottaggio tra Antonio De Donno (candidato del centro-sinistra) e Carmine Zocco (candidato della civica “Cantiere civico”).

Antonio De Donno vince il primo turno con 3.430 voti pari al 32,09%; Carmine Zocco è distanziato di appena 90 voti con il 31,25% e 3.340 preferenze. Più indietro Giovanni Carità al 20% con 2.141 voti e Donato Carbone al 16,63% e 1.777 voti. Su 16.143 elettori hanno votato in 11.079 (68,63%).

I voti delle liste

Da segnalare come il totale delle quattro liste di De Donno porta in dota 3.760 voti, ovvero il 36.97%: Tricase futuro comune 1.157 voti (11,38%); Pd 983 (9.66%); Tricase responsabile 871 (8,56%); Siamo Tricase 749 (7.36%).

Per Zocco le liste danno 3.287 voti pari al 32,32%: Città democratica 3.340 voti (31,25%), Tricase è bella 1.173 (11,53%), Tricase coraggiosa 928 (9,12%).

Gli sconfitti

Giovanni Carità si ferma al 20,03% con 2.141 voti. Più giù il totale delle sue tre liste con 1.816 voti ed il 17,85%: Tricase sceglie Tricase 965 voti (9,49%), Valore alle persone 528 (5,29%), Movimento 5 stelle 313 (3,08%).

Donato Carbone, infine, ottiene 1.777 preferenze (16.63%) con Fratelli d’Italia a 870 (8.55%) e Sud in testa con 438 (4.31). Le due liste insieme portano 1.308 voti ed il 12.86%.

Il ballottaggio

Occorrerà ora attendere per capire se i due contendenti usciti sconfitti al primo turno assumeranno il semplice ruolo di spettatori o considereranno la possibilità di appoggiare uno dei due contenenti alla fascia di sindaco di Tricase.