Tradizione a Sannicola per la Fiera di San Simone, con la novità del “Baby pit-stop”

2223

Sannicola – Tradizione e novità per la Fiera di San Simone, a Sannicola, quest’anno anticipata al 26 e 27 ottobre, invece dei tradizionali 28 e 29, per favorire l’affluenza del pubblico nel corso del fine settimana. Sabato 26, dalle prime luci dell’alba, avrà inizio la fiera mercato con centinaia di espositori nelle varie strade e la “Fiera del gusto” in piazza della Repubblica con aziende di prodotti tipici salentini cui si aggiungono aziende provenienti da varie regioni d’Italia (Calabria, Sicilia, Abruzzo e Umbria). Alle 10 ci sarà l’inaugurazione della mostra “Magie di colore, pennellate, sfumature, emozioni” di Daniela Manco (visitabile nei due giorni di fiera dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 20).

Nella giornata la scuola di formazione professionale Enneddì service di Chiesanuova donerà al Comune un defibrillatore e nel pomeriggio, vi sarà la “Parata della boccia”, dimostrazione con atleti paralimpici a cura della locale Bocciofila, seguita dallo spettacolo della scuola di ballo “Step up” dei maestri Gianni Guagnano e Giusy Rossano e in serata si esibirà il gruppo “Kardiamundi”. Sempre in mattinata presso la sede Fidas sarà possibile donare il sangue.

“Torte artistiche” per “Gli amici di Anastasia”

Domenica 27, in mattinata, in via Mozart si potranno ammirare i cavalli e gli altri animali nella Fiera mentre nel pomeriggio la locale Pro Loco organizza “Street chef” con la “torta monumentale” del pasticcere Marco Andronico, sovrastata dall’opera d’arte di Loredana Malerba, realizzata con l’aiuto dei volontari dell’associazione “Gli amici di Anastasia” alla quale andrà il ricavato della vendita della torta. La onlus è presieduta da Antonella Alfarano, madre della piccola Anastasia Protopapa, la piccola di Racale strappata all’affetto dei suoi cari il 5 gennaio 2014 cui è dedicata l’associazione.

Pubblicità

« Mi piace – commenta Andronico (nella foto) – mettermi in gioco con queste sfide e per uno scopo benefico. Si tratta di una mega torta di 50-60 chili». Contemporaneamente, sempre a cura della Pro Loco, “Girovagando in Fiera”, passeggiata con una guida turistica tra i monumenti di Sannicola. Nel pomeriggio si esibirà sempre in piazza la “Salento street band”. Sempre domenica, alle 16 in piazza della Repubblica, c’è il convegno dell’associazione Salissia sul tema “Tradizione culinaria e buona alimentazione” con la nutrizionista Antonella Negro.

La festa non si esaurirà con la fiera, perché lunedì 28 ottobre alle ore 18 nella piazza Mercato della frazione di San Simone (luogo natio della Fiera) sarà celebrata la  messa in onore di San Simone.

C’è il “Baby pit-stop”

Patrizio Romano

Il consueto programma quest’anno sarà arricchito dal “Baby pit-stop”, iniziativa della giovane mamma e imprenditrice Federica Pisino che ha pensato di realizzare uno spazio attrezzato per poter allattare il bimbo in tranquillità e cambiare il pannolino, gratuitamente, all’interno del negozio “Birba” nella centralissima via Grassi, a due passi da piazza della Repubblica. «Quest’anno sono diventata mamma e ho ben presenti le esigenze di quando ci si trova fuori casa col bambino per alcune ore. Ho trovato subito l’appoggio del consigliere Patrizio Romano e di sua moglie, anche lei mamma per la prima volta da pochi mesi. In giro per la fiera ci saranno dei cartelli indicatori».

Pubblicità