Tra i quattro neocontagiati leccesi, un bimbo e un 27enne: tutti senza sintomi. Aumentano i controlli nei locali d’intrattenimento

3728

Gallipoli – Con i quattro di oggi (sui nove individuati) salgono a 60 i leccesi affetti da Coronavirus. In provincia di Lecce si registra anche un decesso dovuto a questo virus; il totale delle vittime sale così a 63.

I nuovi contagiati – un bimbo di due anni e un 27enne tra questi – sarebbero venuti in contatto con una coppia scoperta ieri pomeriggio positiva ma senza alcun tipo di sintomo o malessere. Tra i nuovi casi si annovera anche quello di un 63enne di Lecce. I test effettuati sono stati 1.561; gli altri casi in Puglia si sono avuti due a Bari e uno ciascuno a Brindisi  e Foggia.

Controlli e interventi più frequenti

A seguito anche della riunione in Prefettura a Bari sono partiti i controlli più frequenti e capillari invocati da più parti. Nella serata di ieri agenti del Commissariato di polizia di Gallipoli hanno verificato le condizioni in cui si svolgevano gli annunciati intrattenimenti in tre locali della zona.

Si procederà, assicurano dalla Questura a Lecce, con ritmi intensi di interventi soprattutto in questa settimana cruciale di agosto. Nel mirino degli agenti le mascherine, il termoscanner all’entrata e la pulizia delle mani. Nulla di rilevante dai conrolli su una sessantina di presenti.