Torre Suda “nuova”: «Qui il nostro sogno»

2450

torre suda lavori piazzaRACALE. Le festività pasquali coincidono con il primo mini-esodo dei racalini (e non solo) verso la marina di Torre Suda. Come da tradizione, i giorni a cavallo di Pasqua sono buone occasioni per “inaugurare” la stagione al mare per qualche ora di serenità e allegria. Ma proprio in questo periodo Torre Suda è intenta a rifarsi il look in attesa dell’arrivo dei visitatori.

Nell’area della storica torre, infatti, sono in corso i lavori di riqualificazione della piazza che dovrebbero essere ultimati in un paio di mesi. Sembra non siano incoraggianti le previsioni meteorologiche per Pasquetta ma in qualche modo sarà vacanza per tutti o quasi. Ma Pasqua è anche tempo di preghiera e di tradizioni religiose. La chiesetta Maris Stella e il suo parroco, don Fernando Stefanelli, si sono preparati ad accogliere i fedeli per i riti della Settimana santa e le Messe pasquali. Intanto chi sembra già pronto per la nuova stagione è il “Cafè del mar”, gestito da Aldo Garofalo, Luca Cortese e Cesare Caputo, con la collaborazione di Luca Micheli e Consuelo Cortese.

Il locale offrirà un tris di eventi a partire dalla sera di sabato 19 con l’esibizione dei “Rino’s”, tribute band di Rino Gaetano. Si continua il 20 sera con “Pasqua Maskenada”: musica ’70 e ’80 selezionata da Kaikko e Maurice G., vocalist Donato Barbaro. Il trittico si completa il pomeriggio di Pasquetta, dalle ore 14, con il sound del dj resident Yarden. «Crediamo molto in Torre Suda – dice Garofalo – che per noi è il futuro. I tempi non sono dei migliori ma bisogna essere ottimisti. Rinnoviamo la nostra disponibilità a collaborare con l’Amministrazione comunale e le associazioni per ripetere l’Estate ragazzi e per dare una mano affinché questo territorio cresca sempre di più. Con il completamento dei lavori in piazza Vittoria – conclude – potrebbe davvero partire un nuovo corso per Torre Suda. Il nostro sogno è di vedere una marina viva e frizzante per tutto l’anno».