Tornano i voli da e per Brindisi: ci pensa Ryanair. Emiliano e Capone: “Si riparte”. Fitto: “Da Alitalia nessun volo fino all’1 luglio”

932
L’aeroporto di Brindisi

Gallipoli – Dopo il primo volo da Milano a Bari di ieri, si ricomincia a parlare di movimento aereo da e per gli aeroporti di Bari e Brindisi. La Puglia infatti ripristina anche i collegamenti con Ryanair. Dal 21 giugno attivi 50 voli dagli aeroporti di Bari e Brindisi; lo comunica la Regione, col presidente Michele Emiliano e l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone.

Il calendario delle “ripartenze” prevede fino al 30 giugno dieci destinazioni da Bari, fra cui Malta  – diverranno 25 a luglio e 28 ad agosto – e 4 da Brindisi – diverranno 14 a luglio e 15 ad agosto. A luglio riprenderanno i voli per Parigi Beauvais, Londra Stansted, Bruxelles Charleroi, Cracovia, Budapest, Dublino, Francoforte Hann, Madrid, Berlino, Valencia.

Michele Emiliano

Finalmente – ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – si riparte, si torna a volare negli aeroporti pugliesi e lo si fa nel migliore dei modi, nel rispetto delle norme di sicurezza. In questi mesi non abbiamo mai mollato, perché l’obiettivo della Regione Puglia e di Aeroporti di Puglia, è sempre stato quello di ripristinare il prima possibile e comunque quando i decreti ce lo avrebbero permesso, la normalità”.

L’annuncio della ripresa da parte dei vettori con i quali si è instaurato un grande e forte rapporto non solo professionale – sottolinea il presidente – è la dimostrazione che il sistema funziona e che la credibilità della Società di gestione aeroportuale è sempre stata una costante. Abbiamo inviato, come Regione, le lettere a tutte le major, perché sentissero la vicinanza della Puglia che ha sempre teso loro una mano e perché la loro fiducia fosse così grande da tornare a volare sui cieli pugliesi”. A Brindisi al momento sono attivi 22 collegamenti.

Loredana Capone
Loredana Capone

La ripresa dei voli, da parte dei vettori che sono tornati ad investire sulla Puglia – ha dichiarato l’assessore Capone – dà respiro all’industria turistica pugliese. Con l’apertura dei trasferimenti tra le regioni, il nostro territorio è pronto per accogliere al meglio i turisti. Già ieri, i primi sono atterrati, consapevoli di poter trovare in Puglia tutto quello di cui hanno bisogno dopo mesi di lockdown”. Dopo i voli per Zurigo, Ginevra, Tirana e Milano, dal 21 con Ryanair la Puglia “può contare sulla ripresa dei collegamenti che sono stati strategici fino al lockdown per la nostra regione”.

A breve, si aggiunge, ci sarà un incontro con i vertici della compagnia irlandese, “in modo da dare nuovo impulso ai collegamenti aerei diretti per una Puglia che possa nuovamente essere raggiunta facilmente e offrire ai viaggiatori tutte le sue opportunità,  la sua bellezza e la sua ospitalità”.

In un preannuncio di campagna elettorale tra i due probabilissimi candidati maggiormente accreditati della vittoria finale, pronta e secca la replica a Emiliano di Raffaele Fitto (europarlamentare ed esponente di FdI: “Emiliano e Capone, oggi, elencano i voli che ripartiranno dall’aeroporto di Brindisi nella fase post-Covid. Cosa ovvia e scontata, basta andare sul sito e leggerli”.

Il punto, per Fitto, ormai certo candidato alla presidenza per i lcentrodestra, è però un altro: “Fino al primo luglio Alitalia non fa partire neppure un volo nonostante la compagnia di bandiera sopravvive grazie ai soldi pubblici. La Regione intende mobilitarsi su questa vicenda o attende il primo luglio?”.