Sul palco del Teatro Italia la “Carmen” con l’orchestra dell’Istituto superiore “Giannelli”

1322

 

Parabita – È pronta a salire sul palco del Teatro Italia di Gallipoli, l’orchestra stabile del liceo musicale “Enrico Giannelli” diretta dal professore e concertatore Giacobbe Doria. Nelle vesti di direttore della produzione lo stesso dirigente scolastico Cosimo Preite.

Martedì 28 maggio alle 20.30, gli studenti del settore coreutico di Parabita e dell’indirizzo musicale di Casarano, sono pronti ad andare in scena con la celeberrima “Carmen” di Georges Bizet, composta in quattro atti. A condurre la serata (prenotazione degli ingressi al numero 0833/593021) sarà Antonio Stornaiolo, mentre le coreografie saranno curate da Mariarosaria Cimafonte, Valentina Iaia, Donata Martinese (regia), Viola Provenzano e Chiara Scardigno.

Pubblicità

Si tratta di un capolavoro amatissimo dal pubblico in un’imponente allestimento composto da cantanti, di un corpo di ballo e da un’orchestra (di cui fanno parte 64 allievi provenienti da Casarano, Matino, Gallipoli, Maglie, Montesano, Ugento, Racale, Aradeo, Ortelle, Tricase, Presicce, Neviano, Racale, Galatina, Nardò, Collepasso, Alezio, Galatone, Alliste, Supersano, Acquarica del Capo, Miggiano, Cutrofiano e Santa Maria di Leuca).

Questa realtà, si pone l’obiettivo di valorizzare le esperienze musicali presenti all’interno dell’istituto scolastico (orchestra di fiati, brass band ed ensemble di archi) e, nello stesso tempo, di dare vita ad una formazione capace di avere un repertorio che si adattasse alle più diverse situazioni spaziando dal periodo Barocco fino ad arrivare ai giorni nostri.

«Lo spettacolo che proponiamo nasce da un’azione formativa sperimentata dalla nostra scuola e che ha coinvolto nella sua realizzazione tutti i suoi indirizzi. L’aspetto organizzativo che mi preme sottolineare è quello della “scuola-bottega”, un’ambiente educante in cui si trasmettono conoscenze, competenze ma anche gusto estetico e passione per ciò che si crea» afferma il dirigente Preite.

Degna di nota è stata la partecipazione alla rassegna dei licei musicali pugliesi di San Giovanni Rotondo che si è tenuta il 7 dicembre dello scorso anno, alla presenza del direttore dell’Ufficio scolastico regionale Anna Cammalleri e l’aggiudicazione del primo premio con borsa di studio al concorso musicale internazionale “Villa la Meridiana” di Santa Maria di Leuca che si è svolto lo scorso 26 gennaio.

Variegate, inoltre, le attività che fino ad oggi hanno contraddistinto l’orchestra, spaziando dal musical come “Notre Dame”, “Un sogno per la vita” fino ad arrivare ad attuare anche progetti Erasmus. L’opera- comique “Carmen” di Georges Bizet verrà nuovamente replicata a Parabita, il prossimo 2 giugno alle ore 21 (con ingresso libero) in piazza Salvo D’Acquisto, in occasione della festa patronale.

Intanto il “Giannelli” si avvia a chiudere la seconda edizione della stagione concertistica 2018/2019 degli “Incontri musicali” organizzati sempre dall’indirizzo musicale in collaborazione con il Comune di Casarano. Gli appuntamenti, avviati già a marzo, si sono svolti nell’auditorium e nei palazzi De Lorenzi e De Donatis e hanno visto l’alternarsi di varie formazioni composte da docenti e alunni.

I prossimi eventi saranno quelli del 4 giugno alle ore 19, presso l’auditorium comunale con “Atmosfere sognanti e sonorità raffinate: l’eleganza al pianoforte” con le studentesse Flora Blandizzi (di Ugento), Eleonora Quintana (Matino) e Sofia Toma.  Il 6, alle 20.30, presso il palazzo De Donatis, “Duo Synaistisia” con i professori Cristian Musio e Gabriele De Carlo e il 7 (sempre presso l’auditorium comunale) alle ore 19, con “La profonda leggenda mozartiana” con gli alunni Lorenzo Ferraro (Gallipoli), Donato Vizzino e Letizia Serio ( Alliste).

Ultimo appuntamento domenica 9 giugno in piazza Garibaldi alle 20.30 con due concerti: il primo, “Concerti solisti e orchestra” con la direzione del prof. Gabriele Doria e dal solista, prof. Domenica Zazza con il coinvolgimento delle allieve Flora Blandizzi (di Ugento), Eleonora Quintana (Matino), Sofia Imperio (Acquarica del Capo) e degli alunni Enrico Mangia (Matino) e Antonio Toma; iIl secondo, “Concerti solisti e orchestra d’archi” diretto dal prof. Domenico Zezza, con gli allievi (provieniti da Casarano), Mattia Stefano e Sara Leopizzi. La realizzazione e il coordinamento, sono affidate ai docenti Gabriele De Carlo e  Maurizio Mangia. L’organizzazione è a cura delle professoresse Maria Rosaria Castria e Giovanna Tricarico.

Pubblicità