Spiaggia della Purità, Gallipoli tira un sospiro di sollievo: il mare restituisce parte dell’arenile scomparso

1296

Gallipoli – La città tira un grosso sospiro di sollievo: è ricomparsa una parte della spiaggetta della Purità luogo simbolo del centro storico e di una intera località, anche in questi giorni molto apprezzata da turisti di ogni parte d’Italia e d’Europa. Quella famosa falce di sabbia, comparsa anche in prestigiose pubblicità di grandi società mondiali, ha fatto tremare i gallipolini per quanto stava avvenendo nel corno a sud, in prossimità di Palazzo Ferocino e del bastione dl San Domenico, gravemente dissestato alla base dal moto ondoso e dai frangiflutti ormai inefficaci. In quella zona i recenti lavori proprio a difesa delle mura antiche, ormai completati, avevano evidenziato la scomparsa di un tratto sabbioso divorato dal mare.

Oggi ad occhio nudo, visitatori e locali hanno potuto notare con enorme sollievo che una striscia di arenile è ricomparsa a ridosso della base muraria e, molto probabilmente, il mare potrebbe restituire la restante parte. E’ quanto hanno sostenuto nell’incontro di ieri in Comune, sollecitato dal Sindaco Stefano Minerva, i tecnici che hanno diretto i lavori e i progettisti del Genio civile opere marittime, i quali comunque si erano detti disposti a fermare le procedure per il collaudo finale dell’opera di consolidamento ed avviare ulteriori verifiche circa le eventuali cause della “sparizione” di quel pezzo di spiaggia. I due ingegnere arrivati da Bari hanno, con documenti fotografici alla mano, illustrato gli andamenti sabbiosi degli ultimi dieci anni in quel tratto. Lo stesso Sindaco in quella sede ha ipotizzato la nomina di un tecnico esperto quale “occhio” del Comune in questa operazione gestita interamente dal Genio civile del Ministero delle infrastrutture.

Nel giro di poco più di due settimane, l’allarme comincia a rientrare anche se il comitato spontaneo che era sorto “a difesa della Purità” intende mantenere acceso il faro delle attenzioni pubbliche. Alcuni rappresentanti del comitato hanno partecipato alla riunione di ieri in Comune.

Pubblicità
Pubblicità