Sono due a Miggiano i candidati Sindaco: ecco le liste e i (buoni) propositi

3715

Miggiano – Sono due i candidati in lizza per lo scranno di Sindaco a Miggiano.

Per la lista “Miggiano Tutta” il candidato è Vito Santo Marzano, docente, già consigliere comunale dal ‘90 al ‘95 e poi assessore dal ‘95 al ‘99. Sposato e padre di due figli. In lista ci sono Eufemia Baglivo, Addolorata (detta Ada) Cacciatore, Donato Carbone, Emanuele Carbone, Anna Laura Carluccio, Rosanna Castronuovo, Francesco (detto Franco) Cosi, Emanuele Guerra, Luigi Lisi, Rocco Longo, Carmine Martella, Giancarlo Solda.
«I capisaldi del nostro programma saranno l’inclusione e la trasparenza, è nostra intenzione rimodulare il rapporto tra la comunità miggianese e l’Amministrazione comunale: tutti i cittadini  devono sentirsi non soltanto utenti ma anche protagonisti di una nuova Miggiano.  La nostra lista – afferma Marzano – è composta per lo più da persone alla prima esperienza di candidatura, ma accomunate dalla passione e dalla disponibilità generosa a favore del paese. Particolare attenzione sarà posta per le tematiche sociali, per la cultura e per le politiche giovanili».
Michele Sperti, 41 anni, avvocato e docente, è assessore uscente (dal 2009 al 2019); nello scorso febbraio è stato indicato, unanimemente come candidato della maggioranza uscente. La sua lista “Uniti per Miggiano” è composta da Giovanni Damiano (sindaco dal 2009 al 2019), Giuseppe Barbieri (consigliere dal 2014 al 2019), Franco Cacciatore, Paolo Cacciatore (consigliere del 2014 al 2019) Giovanni Cazzarò, Adamo Cosi, Maria Rosaria De Pascalis, Angelo Mancarella, Maria Antonietta Mancarella (assessore dal 2009 al 2014 – consigliere dal 2014 al 2019), Mario Orsi, Claudia Solda, Alessandra Surano.
«Affronto la candidatura con grande responsabilità e spirito di servizio. Per amministrare i nostri paesi occorre attitudine verso gli altri e tanta disponibilità ad andare incontro alle tante istanze. Occorre – dichiara Sperti – avvertire forte la consapevolezza delle sorti di un territorio e della sua gente. Ecco perché abbiamo lavorato alacremente e per lungo tempo  su un programma che sarà il nostro quotidiano desktop, la scaletta dettagliata e puntuale di ogni giorno. Miggiano entrerà a pieno titolo nei percorsi turistici del Salento e per questo il nostro impegno sarà quello di renderla smart per i suoi cittadini ed ospitale per i visitatori».
Pubblicità