Si alla perizia psichiatrica, no all’abbreviato: ha preso il via a Lecce il processo a carico di Antonio De Marco per il duplice omicidio di via Montello

739
Lecce – No al rito abbreviato, si alla perizia psichiatrica. Queste le decisioni prese dai giudici di Corte d’Assise di Lecce nel corso della prima udienza del processo a carico di Antonio De Marco, l’omicida reo confesso di Daniele De Santis ed Eleonora Manta (di Seclì), i fidanzati trucidati a coltellate la sera del 21 settembre scorso nella loro abitazione di via Montello a Lecce.