Senza il Presepe

1525
Il classico albero di Natale in piazza Municipio

Matino. Assente il “Presepe vivente”, nel Natale matinese non mancherà, invece, la pastorale che dopo il 6 e 7 dicembre, ritorna dal 16 al 24. La “Pastorale della solidarietà” dell’oratorio “Villaggio del fanciullo” con il “Concerto bandistico San Giorgio” ed il circolo musicale “V. Papadia”, sarà in contrada Monaci, zona “Bosco” (due tappe), zona Suore di clausura, zona “Peppiceddu” e centro storico, rispettivamente nei giorni 11, 12, 14, 17, 19 e 20 dicembre, a partire dalle 18.30, e sarà seguita da un Babbo Natale speciale che raccoglierà doni da regalare alle famiglie più bisognose della parrocchia San Giorgio. La parrocchia Santa Famiglia organizza, invece, i festeggiamenti per Santa Lucia: la mattina del 12 la festa sarà preannunciata dal suono della pastorale che il giorno seguente (alle 5) accompagnerà la  processione (da via Ss. Addolorata con messa presso la chiesa della Pietà e, alle 18, al santuario dell’Addolorata). Per l’occasione sarà allestito il tipico mercatino natalizio.

Il Comune organizza “Matino in fiera”, il mercatino di via Piave nei giorni 8 ,9, 16 e 23.  Dopo la prima edizione di “Aria di Natale- Ricordando un angelo” (il 9 nella chiesa di San Giorgio in memoria di Giovanni Anastasia), ritorna (il 21) il “Concerto di Natale”  dell’orchestra dell’istituto “Dante Alighieri” (ore 20 Sacro Cuore). “Mega tombolata” il 29 (dalle 20) presso l’ex Ecoerbe con la Fratres. Per tutto il periodo natalizio, infine, presso la sede del “Comitato festa San Giorgio” di via Roma, sarà possibile visitare il presepe in stile napoletano realizzato dai componenti del comitato che, il 30, ha organizzato  la “Notte magica”: dalle 19 piazza Municipio sarà invasa da zampognari, maghi e artisti di strada e dal profumo di vino e “pittule”.

Maria Antonietta Quintana