Seclì fa festa tra tipicità culinarie e musica con la “Sacra te la carne te cavaddhru”

1558

Seclì – Ritorna a Seclì, per la 21^ edizione, “La Sacra te la carne te cavaddhru”, uno tra gli appuntamenti più attesi dell’estate enogastronomica salentina, realizzata anche quest’anno dalla locale Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale. La manifestazione ha visto di anno in anno una continua crescita di pubblico tanto da essere incoronata come uno degli eventi culinari più frequentati ad agosto da visitatori e salentini.

Due giorni di tipicità di ogni tipo, sabato 17 e domenica 18 agosto: su tutte, appunto, i tradizionali “pezzetti” di carne di cavallo al sugo, pietanza storicamente presente nella cucina salentina, che tra l’altro si accompagna a Seclì ad una storica e consistente produzione di carni equine. Ai sapori, come ad ogni edizione, saranno accompagnati i suoni, anche quelli di marchio locale: sul palco dell’area allestita attorno al Palazzo Ducale, saliranno sabato 17 gli “Aia Noa” e l’ensemble del mitico Uccio Aloisi. Domenica 18 spazio ai “Nui Nisciunu” e agli “Zimba che te passa”.