Santa Cristina, la “stella più luminosa”, in una festa ricca di sorprese e suggestioni a Gallipoli

13216

Gallipoli – E’ ormai festa di Santa Cristina, la festa cittadina per eccellenza. Notevoli le novità: si comincia dai quattro giorni (e non più tre) ricchi di folclore, tradizione e religione per un evento che quest’anno festeggia il 151esimo anniversario degli onori alla “stella più bella”.  Già montate da un mese le luminarie dal titolo “Galassia”, a cura della ditta Marianolight di Corigliano d’Otranto, su corso Roma, piazza Aldo Moro e nei pressi della chiesa della Purità; pronta la cassarmonica in vecchio stile, agghindata al centro di piazza Tellini e pronte – altra novità – le particolari installazioni artistiche sul ponte seicentesco dei maestri fioristi gallipolini dal titolo “Il canto del mare”: una sorta di onda in moto continuo che farà ascoltare ai passanti il rumore della risacca del mare mista a note musicali. Questo ed altro a cura del comitato omonimo con presidente Benito Carrozza e direttore artistico Alberto Greco, che ringraziano gli altri componenti del comitato: il Comune, don Piero de Santis, don Gigi de Rosa e la Venerabile Confraternita di Santa Maria della Purità che cura gli eventi religiosi, oltre ai commercianti ed ai cittadini che hanno sostenuto l’evento. (foto di Skakkomatto)

Questo il programma: lunedì 23 luglio, a partire dalle ore 8, ci sarà la celebrazione eucaristica e l’accensione della lampada votiva presso la cappelletta di Santa Cristina in piazza Aldo Moro. Alle 9 e 30 invece, apertura dei festeggiamenti con l’esibizione per le vie della città del gruppo sbandieratori Rione S. Basilio da Oria. Alle 19, sfilerà la solenne processione a cura della confraternita di Santa Maria della Purità con i concerti bandistici di “Città di Racale” e “Santa Cecilia- città di Gallipoli”. Al rientro della processione, alle ore 21 e 30 circa, sosta di preghiera presso la cappella di Santa Cristina in piazza Aldo Moro e verrà cantato l’inno “Salve, dolce Cristina” composto dal compianto Maestro Andrea Casole; l’esecuzione sarà curata dall’omonimo coro coordinato da Andrea Mazzini. Alle ore 22:30, ci sarà il gruppo dei laici francescani TalitaKum – Taranta Migrante in concerto in piazza Tellini.

Il giorno dopo, il 24 luglio, giorno vero e proprio della festa, già a partire dalle ore 9 le vie della città saranno allietate dai complessi bandistici “Città di Racale” e “Santa Cecilia- città di Gallipoli”. Alle ore 13 invece, si terrà lo spettacolo pirotecnico diurno a cura della ditta “Maggio Amodio” di Sannicola presso il molo. Divertimento assicurato poi a partire dalle ore 16 e 30, con la tradizionale Cuccagna a mare, appuntamento presentato dalla signora Vata (Alberto Greco) presso l’antico porto del Canneto. Alle 21 e 40 in piazza Tellini, esibizione in cassarmonica del concerto bandistico “Città di Racale” diretto dal Maestro Grazia Donateo e del concerto bandistico “Santa Cecilia- città di Gallipoli” diretto dal Maestro Alessandro Manzolelli con il soprano Antonella Alemanno.

Pubblicità

Il 25 luglio a partire dalle ore 22, gli Champagne Protocols in concerto, mentre a partire dalla mezzanotte via libera ai tradizionali fuochi d’artificio con il grandioso spettacolo pirotecnico notturno a cura della ditta “Maggio Amodio” da Sannicola.

Il 26 luglio a partire dalle ore 22, concluderà infine festeggiamenti di questa edizione della festa di Santa Cristina lo spettacolo musicale “Flashback”, in piazza Tellini. Proprio nel quarto giorno ecco il debutto del festival del cibo da strada con partecipanti da tutta Italia: lo Street food festival; con inoltre l’esposizione di artigianato “Hobbisti in fiera”.

L’accensione musicale avrà inizio ogni sera alle 21,30 ed alle 23,30, accompagnata dallo spettacolo “Starlight – La stella più luminosa”, che rappresenterà la stella Sirio della costellazione Canis Major (visibile in cielo proprio in quelle sere) e vedrà simultaneamente coinvolti il corpo di ballo della Betty Boop Dance Academy guidato dalla maestra Eleonora Benvenga e l’associazione Teatrale “I Ragazzi di Via Malinconico” con presidente Alberto Greco. Gli spettacoli si terranno nei pressi del teatro Tito Schipa. (foto di Michele Esposito)

Pubblicità