Sannicola, Cristina Leo assessore a Roma partendo dalla frazione di San Simone

1343

Sannicola – Da Sannicola a Roma per studio, poi per lavoro, Cristina Leo diviene assessore con deleghe alle Politiche sociali, Politiche abitative e Pari opportunità nel VII Municipio della Capitale, il più popoloso.

«Sono vissuta nella frazione di San Simone per circa 20 anni, per poi trasferirmi a Roma, dove mi sono laureata in Psicologia nel 2004 e dove, nel 2012, mi sono avvicinata alla politica in modo attivo entrando nel Movimento 5 stelle dal quale sono poi uscita dopo l’accordo con la Lega», fa sapere Leo.

La nomina

La nomina ad assessore è venuta da parte della presidente del Municipio, Monica Lozzi del M5S, subentrando a Veronica Mammì a cui la sindaca Virginia Raggi ha conferito la delega in Campidoglio alle Politiche sociali. La nomina ha attirato l’attenzione dei media anche per essere la Leo la prima assessora transessuale di Roma.

Pubblicità

«Ho avuto dei ruoli come attivista, principalmente nell’ambito delle politiche sociali, dei diritti civili e delle pari opportunità. Il ruolo di assessora al Municipio VII è il primo incarico istituzionale. Ringrazio infinitamente la presidente Lozzi, per la nomina».

I progetti

Tanto entusiasmo e tanti progetti all’orizzonte: «Farò del mio meglio per tutelare tutte le persone fragili, anziani, persone con disabilità, famiglie in difficoltà, persone immigrate, allo stesso tempo mi impegnerò per tutelare i diritti delle donne, lavorando alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne, della violenza di genere e contro l’omotransfobia. Lavorerò, nell’ambito delle mie competenze, per tutelare i diritti umani, sociali e civili».

Pubblicità