Salve, all’agriturismo “Sante le muse” giornata della poesia raccontando gli ulivi

1249

Salve – Nella Giornata mondiale della poesia, le parole incontrano e toccano il cuore del Salento e del suo territorio: all’agriturismo “Sante le muse” la mattinata di oggi, giovedì 21 marzo, si è declinata sul tema “Olivo: poesia e trama del Salento che resiste”. Un appuntamento per parlare di biodiversità agricola e Xylella, semenze antiche e alberi da salvare: l’obiettivo, spiega l’organizzatrice Fabiana Renzo, è “lavorare in sinergia, fare rete e non perdere le speranze”.

Il programma. La mattinata si è aperta alle 9,30 con i bambini della scuola dell’infanzia di Salve, Morciano e Patù, che hanno partecipato a un laboratorio botanico e animato l’incontro con letture a tema. A seguire un elogio alla poesia, attraverso le voci degli autori Daniela Liviello, Pippi Greco, Giuliana Pisanello, Pina Petracca, Lara Savoia, Fabiana Renzo e Nicola Villanova.

L’intera mattinata si è svolta ai piedi di un’istallazione artistica che con i suoi colori ricorda l’inizio della primavera: si tratta di un ulivo ricoperto con tessere lavorate all’uncinetto e realizzate del gruppo del Knit Cafè di “Sante le Muse”. “Le tessere – spiega Fabiana Renzo – sono opera di persone provenienti da Italia, Inghilterra, Polonia, America, Russia, Svizzera e Francia”. Ecco come nasce l’idea dell’installazione: “Abbiamo deciso di ricoprire l’ulivo con le tessere all’uncinetto – spiega ancora la Renzo – per due motivi: il primo è per abbracciare simbolicamente e tutti insieme, con le nostre diversità, il tronco di un albero; il secondo per valorizzare l’arte antica di alcuni lavori fatti a mano, al fine di conservarli e tramandarli”.

Pubblicità

Non solo Giornata mondiale della poesia, il 21 marzo saluta anche l’avvento della primavera: “Abbiamo pensato a un equinozio di primavera diverso dagli altri, ed è stato tutto bellissimo ed emozionante”, conclude la Renzo.

Gli interventi. All’incontro hanno preso parte anche il Sindaco di Salve Francesco Villanova e quello di Morciano Luca Durante, il presidente del Gal (Gruppo di azione locale) Capo Santa Maria di Leuca Rinaldo Rizzo, la giornalista Giuliana Coppola e Rita Accogli del Dipartimento di scienze e tecnologie biologiche e ambientali di UniSalento, che per l’occasione ha esposto una selezione di semenze antiche. Presenti inoltre il presidente nazionale del turismo verde Giulio Sparascio e l’assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone. Il regista Edoardo Winspeare, assente, è intervenuto con una lettera.

Pubblicità