Aradeo – La Nazionale femminile di rugby approda, per la prima volta, a Lecce e accanto all’appuntamento sportivo (sabato 9, alle 20, la sfida al Galles) non mancano importanti eventi collaterali. Tra questi quello di giovedì 7 febbraio presso la biblioteca comunale di Aradeo dove, alle ore 16, si terrà un incontro di sensibilizzazione e informazione sul carcinoma ovarico, grazie alla collaborazione tra l’associazione “Loto onlus” e la Federazione italiana rugby ed Erika Morri, consulente dell’incontro che promuove il tour “Donne in azione” che segue la Nazionale femminile della palla ovale in ogni appuntamento istituzionale.  Saranno presenti Maria Cristina Grassi, coordinatrice dell’ospedale domiciliare Ant (Associazione azionale tumori) di Lecce, e Maurizio Esposito, consulente scientifico Ant per i progetti di prevenzione in Puglia.

Il “biglietto solidale” Per assistere alla gara allo stadio Via del Mare è possibile acquistare il “biglietto solidale” in prevendita a dieci auro con il quale sostenere anche le attività delle Fondazioni Ant e Fibrosi cistica.

Salento Rugby «Come Salento Rugby – afferma Fabio Manta, il presidente dell’associazione di Aradeo che promuove l’evento – portiamo fieramente il logo della Fondazione Ant e in quest’occasione abbiamo fortemente voluto aiutare anche la Fondazione Fibrosi cistica sposando la sua causa. Sosterremo le Fondazioni donando il 50% del costo del biglietto».

Pubblicità

A Galatina il ritiro Intanto la squadra reduce dalla vittoria sulla Scozia di venerdì scorso a Glasgow (28-7), da mercoledì 6 febbraio si ritroverà a Galatina per preparare al meglio la sfida del Sei Nazioni. Il match di sabato e gli eventi collaterali  verranno presentati giovedì 7 febbraio, in occasione della conferenza stampa prevista presso il Comune di Lecce (Sala Open Space, ore 12).

Pubblicità

Commenta la notizia!