Rifiuti abbandonati a Gallipoli: con le foto-trappole elevate 90 multe da inizio anno

321

Gallipoli – Sono già 90 le sanzioni elevate dal comando di Polizia locale di Gallipoli in questi primi mesi del 2021 per abbandono incontrollato di rifiuti. Ad intrappolare gli incivili sono le immagini delle foto-trappole riposizionate periodicamente in diverse zone della città, nel centro storico e nelle periferie ma anche tra le marine e tra le zone centrali.

«Abbiamo stanato altri furbetti. Il lavoro prosegue – commenta Mino Nazaro, presidente della commissione Ambiente – insieme all’assessore all’ambiente Giuseppe Venneri e agli agenti locali che supportano le operazioni. Nelle immagini vediamo anche alcuni habitué che nonostante altre sanzioni continuano imperterriti ad abbandonare sacchetti della spazzatura. Che siano giovani, adulti o anziani, non ci sono scuse. Gli strumenti per conferire correttamente ci sono e sono a disposizione della città. L’attività è già abbastanza intensa ma inaspriremo ancora di più i controlli. È il momento di dire basta».

«Non solo il centro storico, tutte le zone della città sono sorvegliate dagli occhi elettronici della Polizia locale. Dall’inizio del nuovo anno – spiega il sindaco Stefano Minerva – sono già 90 le sanzioni elevate e le nuove immagini rilevate sono al vaglio degli agenti. Sono convinto che riusciremo ad isolare i trasgressori. Intanto, grazie a chi rispetta e ama la città. Una Gallipoli pulita e decorosa è un diritto ma anche un dovere».