Renata Fonte, un murales a Lequile in memoria del suo eroico impegno di fronte alla scuola media

1364

Nardò – “Con il cuore colmo di gratitudine, ringrazio l’artista e l’Amministrazione comunale per quest’opera che è un inno alla bellezza. Tante Renate, così come i suoi tanti impegni. Grazie Lequile”: con queste parole Viviana Matrangola, figlia di Renata Fonte, ha commentato l’opera da street art, voluta dall’assessore alla Cultura Antonio Spedicato e realizzata da Chekosart, che ieri mattina è stata inaugurata in via Leonardo Da Vinci, di fronte alla aule ed alle finestre della adiacente scuola media “Sandro Pertini”. L’opera è stata realizzata nell’ambito del progetto !La bellezza salverà il mondo”. In questo caso “venti metri di bellezza pittorica urbana che difatti ha rigenerato via Leonardo da Vinci in omaggio a Renata Fonte, indimenticabile simbolo di eroismo e impegno civile assassinata nel 1984 a soli 33 anni”.

“Una domenica di maggio, quindi, davvero speciale – si legge nella nota del Comune di Lequile – speciale per tanti, tra cui oltre 45 ragazzi del laboratorio di disegno e pittura “Percorsi d’Arte”, di Milena Guarascio, provenienti da Lequile e da diversi paesi della provincia, i quali, insieme agli studenti delle scuole medie di Lequile (guidati dai professori di Arte Giovanni Matteo e Daniela Perrella) e ad alcuni allievi del maestro Roberto Buttazzo, hanno realizzato sul muro di ingresso della scuola un loro dipinto riguardante il mare”. Alla dottoressa Matrangola è stata consegnata una targa ricordo.