Raggae e Libera a sostegno dell’Orto dei Tur’at. Oggi il raduno

1456

ORTO DEI TURAT 4UGENTO. Lo spirito del raggae a sostegno dell’orto dei Tur’at. Questa sera, dalle 18,30, presso l’orto sito sulla Provinciale tra Felline e Torre san Giovanni, una tavola rotonda promossa da Libera anticiperà il raduno di “sound system” e artisti della scena reggae salentina per sostenere l’innovativo progetto per l’ambiente creato con le grandi mezzelune di pietre a secco che catturano l’acqua dall’umidità del vento irrigando le piante. L’orto è stato oggetto di ben quattro attentati incendiari negli ultimi cinque anni (l’ultimo a giugno) e per questo Libera, l’associazione contro le mafie, propone “un’occasione di incontro, confronto e riflessione” prima della cena sociale e della musica.”Conscius island IV” è il raduno che richiama Earthikal Towa, Kooloometoo, I-Militant, Rebel Lion, Mr Green, R&D Vibes e le voci di Treble “Lu professore”, tra i fondatori dei Sud Sound System, Dani Silk, Zakà, Rocky Ganjavox e mentaly Doof con le incursioni della tromba di Luigi Miacola. Tutti gli artisti si esibiranno gratuitamente per finanziare la ricostruzione e la ricoltivazione dell’orto (l’ultimo attentato a distrutto buona parte del frutteto così come bar e servizi igienici). Libero l’ingresso alla serata così come l’area camping.