Racale, Ecocampus chiude con una mano a Unicef. LA FOTOGALLERY

2445

RACALEGrande festa venerdì sera in piazza San Sebastiano per la chiusura dell’EcoCampus estivo “SalviAmo la Terra”, organizzato dall’Associazione degli Artisti di Melissano col patrocinio del Comune di Racale e la collaborazione dell’Istituto comprensivo. Sono stati circa 200 i bambini che hanno frequentato le sei settimane di EcoCampus, provenienti da Racale, Melissano, Alliste, Taviano, Casarano ma anche da Roma, dal Belgio e dal Pakistan. Hanno collaborato alla realizzazione dell’evento il Doposcuola Valeria Marra, la ludoteca Happy Day di Racale, Legambiente, l’Istituto superiore “Vespucci” di Gallipoli, il Ctg di Melissano, Pallavolo Azzurra Alessano, l’oratorio “Anspi – Gesù Redentore” di Melissano, l’associazione “Musica e…” di Taviano, il Centro danza Sylphide di Melissano, la Misericordia di Racale, i Vigili del fuoco unità cinofile di Lecce e Silvia Scarcella, cake designer. Per porgere i saluti delle rispettive Amministrazioni, sono intervenuti i sindaci di Racale, Donato Metallo, di Melissano, Alessandro Conte, di Alliste, Renato Rizzo, la consigliera comunale di Taviano, Paola Cornacchia e i rispettivi sindaci del Consiglio dei Ragazzi. Ha presentato la serata il giornalista Attilio Palma. Soddisfattissimi gli organizzatori dell’EcoCampus Elisa Legittimo (presidente Associazione degli Artisti), Valeria Marra (titolare dell’omonimo doposcuola) e Luigi De Micheli (Happy Days), che a breve si metteranno al lavoro per preparare la prossima edizione. La serata è stata animata dalla compagnia di artisti da strada “I girovaghi”. Parte dei proventi (400 euro) è stata donata all’Unicef, rappresentata sul palco dalla presidente regionale Giovanna Perrella

Le foto sono di Alberto Caputo

Pubblicità