Provinciale Taurisano-Miggiano, le rassicurazione dell’assessore Maruccia

2010

striscione taurisano-miggiano protestaTAURISANO. I lavori sulla provinciale Taurisano-Miggiano potrebbero riprendere in questi giorni. Ad affermarlo è l’assessore ai lavori pubblici William Maruccia, che nei giorni scorsi ha ricevuto rassicurazioni in tal senso dalla Provincia di Lecce.

«Purtroppo – afferma – fino ad ora l’azienda non ha lavorato perché la Provincia non ha potuto erogare i pagamenti a causa del patto di stabilità. Ora mi è stato assicurato che tutti gli stati di avanzamento dei lavori sono stati saldati e  la ditta si presenterà per continuare i lavori. Mercoledì scorso gli operai hanno effettuato i primi sopralluoghi. Peccato che qualcuno il giorno prima abbia affisso uno striscione per prendersi meriti che in realtà non ha: l’intervento della ditta era già previsto per mercoledì e gli autori dello striscione ne erano a conoscenza». Maruccia si riferisce al cartello posizionato all’inizio della provinciale da alcuni cittadini che si sono definiti «stanchi di vivere questa situazione di disagio e degrado, provocata dagli illustrissimi signori in giacca e cravatta che non si assumono la responsabilità di portare a termine questo scempio».

Nei mesi scorsi, dopo il sit-in di protesta messo in atto dai militanti di Rifondazione comunista, la Provincia si era mossa installando un guardrail a margine della fossa scavata a lato della strada. Poi  calma piatta. È ancora da realizzare la rotatoria all’incrocio con la strada della zona industriale e mancano gli interventi previsti per il piano altimetrico. Lo scavo per le condutture fognarie è stato provvisoriamente ricoperto di asfalto che ha già ceduto in più punti. Sulla vicenda interviene il consigliere di opposizione Salvatore Rocca, del Prc: «In questi giorni abbiamo sollecitato gli assessori provinciali e qualcosa si sta muovendo».