Poggiardo, la rassegna “Il suono di ophrys” fa sbocciare i giovani talenti della musica

813

Poggiardo – Valorizzare i giovani talenti della musica, rari e delicati come un’orchidea: è l’obiettivo e l’ispirazione della prima edizione della rassegna “Il suono di ophrys. Giovani talenti in concerto”, che prevede tre concerti a ingresso gratuito. Appuntamento al Tesoretto (sulla provinciale MaglieCastro) il 28 giugno, 5 e 12 luglio, con inizio sempre alle ore 20.

La rassegna è organizzata dall’associazione Tithonos, con il supporto di Romina Tenore e la collaborazione del conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. “Come le orchidee, nella nostra terra sbocciano talenti che devono essere valorizzati”, spiega la pianista Elisabetta Mangiullo, presidente di Tithonos.

Vetrina per i giovani. “Il suono di ophrys – continua Mangiullo – nasce per dare occasione ai musicisti del conservatorio ‘Tito Schipa’ di esibirsi in un contesto professionale. La musica è anche un lavoro ed è bene iniziare a far pratica da subito, all’estero sono frequenti occasioni di questo tipo per i giovani musicisti: il mio desiderio, condiviso con Romina Tenore, era proprio quello di offrire loro la stessa opportunità qui in Salento”.

Pubblicità

Il programma. Venerdì 28 giugno saliranno sul palco i pianisti Christian Greco e Daniele Fattizzo, e Diego Vergari al sax: al pubblico presenteranno un repertorio che parte da Debussy, passando per Chopin, Musorgskij, Demersseman, fino ad arrivare alla musica di Astor Piazzolla. Il secondo appuntamento, venerdì 5 luglio vede invece suonare i pianisti Salvatore Cutrino e Agnese Carlucci, in un concerto sulle musiche di Bartòk, Beethoven, Saint-Saëns, Montsalvatge e Ginastera. Ultimo appuntamento il 12 luglio con Francesca Rossetto e Emanuele Balsamo, che eseguiranno brani di Liszt, Bach, Chopin, Schumann e Debussy. Info e prenotazioni al numero 0836.904353.

Pubblicità