Pesanti i due focolai da Covid in strutture sanitarie. Principi d’incendio in numerose scuole; la prima a Lecce

553
 

Gallipoli – Schizza ancora più in alto il numero dei positivi in Puglia. Nelle ultime 24 ore tra i 4.754 test effettuati e processati, sono stati individuati 248 nuovi casi, oltre il 5% degli esaminati. I “mandanti” di questa impennata concentrata nel nord della regione sono gli ultimi due focolai, in ordine di tempo, a Bari e a Foggia. Preoccupano anche i casi scoppiati in alcuni istituti scolastici che possono potenzialmente arrivare a interessare altre decine di persone, tra studenti, docenti e personale addetto.

I 175 casi di positività registrati oggi in provincia di Bari – afferma il direttore generale dell’Asl, Antonio Sanguedolce – sono riferiti per la maggior parte a contatti stretti di positivi già tracciati in precedenza. Il dipartimento di prevenzione ha poi individuato una serie di cluster: si tratta di istituti scolastici tra Bari e provincia, una Residenza sanitaria per anziani, una casa di cura privata e un gruppo di stranieri presenti sul territorio”.

37 operatori ko

Aggiornamento sul centro riabilitativo e per anziani “Don Uva” di Foggia:  “Il numero complessivo – ha spiegato il dg Vito Piazzolla –  delle positività registrate presso la sede foggiana del “Don Uva” è ad oggi di 35 ospiti e 37 operatori”.

Capitolo scuole. Il riferimento a contagi registrati in aule scolastiche fatto dal direttore Sanguedolce si riferisce a contagi di studenti per lo più. Nella mappa di scuole con qualche problema di catene di contagi per contatti e conseguenti chiusure per sanificare gli ambienti, figurano Gravina, Bari, Noicattaro, Molfetta.

Un contagio in un Artistico

A Taranto gli istituti sotto controllo sono due (più un bimbo di 2 anni positivo), mentre Lecce registra il primo caso di uno studente nell’Istituto artistico “Pellegrino Ciardo”. Compagni e docenti sono stati sottoposti al tam,pone, mentre la scuola è stata chiusa per due giorni per sanificazione. Il dato complessivo dei nuovo contagi nel Leccese è oggi a dieci casi; 15 nella Bat, tre a Brindisi, 27 in provincia di foggia e 17 in quella di Taranto, dove si conta un altro decesso.

I ricoverati fanno un balzo, secondo il bollettino epidemiologico regionale, raggiungendo quota 278 con 27 nuovi ingressi. Stabile la Terapia intensiva, isolati in casa e in quarantena 3.033 con gli ultimi 174 registrati, mentre i positivi attivi diventano 3.334 (+201). Anche i guariti hanno un segno positivo: sono aumentati di 46.