Parabita ricorda mons. Aldo Garzia, primo vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, a 25 anni dalla sua scomparsa

895

Parabita – A 25 anni dalla sua scomparsa, Parabita ricorda la figura del vescovo Aldo Garzia. La serata è in programma martedì 17 dicembre presso la parrocchia San Giovanni Battista. Il compianto presule parabitano è stato infatti il primo pastore della diocesi di Nardò–Gallipoli, dopo la fusione delle due antiche sedi episcopali avvenuta il 30 settembre 1986.

L’appuntamento prevede alle ore 17.30 la recita del rosario e alle 18 il saluto del parroco della chiesa madre don Santino Bove Balestra (di Nardò). Intorno alle 18.10 seguirà l’intervento del presidente del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”, Fiorentino Seclì.

Il vescovo tra i fondatori del “Centro di solidarietà” 

Monsignor Garzia (nato a Parabita il 3 maggio 1927 e morto a Nardò il 17 dicembre 1994) è stato, infatti, uno dei soci fondatori della Onlus parabitana, oggi divenuta un punto di riferimento nel mondo del volontariato salentino. A seguire l’elogio funebre affidato a mons. Vincenzo Calcagnile (originario di Copertino), attuale collaboratore presso la parrocchia del Rosario di Copertino e già vicario generale della diocesi di Nardò- Gallipoli dal 1986 al 2001.

Sarà il vescovo diocesano Fernando Filograna a presiedere alle ore 18.30  la concelebrazione eucaristica in suffragio del vescovo Aldo Garzia e dei soci defunti del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”.