Oltre 260 esemplari di volatili sequestrati in un allevamento avicolo abusivo ad Alezio

2787

Alezio – Un allevamento avicolo abusivo è stato sequestrato ad Alezio nel corso di un controllo circa la detenzione di animali ornamentali. Le guardie zoofile Agriambiente di Nardò e gli agenti della Polizia locale di Alezio si sono trovati davanti a diverse recinzioni con all’interno almeno 260 esemplari di volatili di diverse specie: pavoni, anatre ornamentali, pavoni, fagiani, pappagalli e altre. Sul posto sono state rinvenute anche due incubatrici con all’interno molte uova non ancora dischiuse, a conferma della piena attività dell’allevamento.

Il proprietario degli animali non è stato in grado di esibire alcuna documentazione che attestasse la loro provenienza ne tanto meno ha potuto produrre eventuali autorizzazioni sanitarie (Scia e codice aziendale dell’allevamento). La normativa prevede, infatti, che superato un certo numero di esemplari, gli stessi debbano essere censiti e dichiarati alla Asl. I volatili sono stati posti sotto sequestro cautelativo sanitario con il divieto di movimentazione, anche al fine di prevenire la diffusione di eventuali malattie, “come l’influenza aviaria ed altre similari che possono svilupparsi dalla commistione di diverse tipologie di volatili”.

 

Sul posto sono state trovate pure quattro tartarughe di terra (Testuggine di Hermmann) e cinque tartarughe d’acqua (Trachemis Scripta) senza alcun documento e pure queste poste sotto sequestro.