Olimpiadi “50&più”, a Marina di Pisticci vince l’aletino Gaetano Gabellone

1052

Alezio – Ha 64 anni ed è un ex insegnante di scienze motorie il campione delle Olimpiadi “50&più”, l’aletino Gaetano Gabellone. A Marina di Pisticci, in Basilicata, la manifestazione viene organizzata dall’omonima associazione fondata nel 1974 a sostegno dell'”invecchiamento attivo”: conta 330 mila iscritti con 29 sedi in dieci paesi del mondo.

Il campione aletino

«Non pensavo proprio di farcela, devo tutto a mia madre che mi ha convinto a partecipare. Ho vinto due medaglie d’oro nella marcia e nella maratona, l’argento nel ciclismo e nel nuoto stile libero. Normalmente – fa sapere Gabellone, alla sua prima esperienza con le Olimpiadi “50&più” – mi alleno nella corsa e nel nuoto, ma ultimamente mi sto appassionando sempre di più al ciclismo. Ho partecipato a questo evento con mia moglie e mia madre. Hanno gareggiato anche loro e tutti insieme portiamo a casa ben otto medaglie». Gabellone si è aggiudicato anche il premio di campione di categoria avendo totalizzato il maggior punteggio nelle gare a cui ha partecipato.

Otto giornate di gare

Presso il Ti blu village ci sono state otto giornate di gare, dal 15 al 23 settembre, in varie discipline, suddivisi in fasce di età, dal nuoto, al ping-pong, dal basket alle bocce, dal tiro con l’arco al ciclismo, dalle freccette alla maratona, dal tennis alla marcia. A vincere la sfida a squadre sono stati gli atleti della provincia di Lecce, dopo il secondo posto della precedente edizione. «Siamo molto felici, è davvero un risultato eccezionale. Per questa edizione siamo riusciti a coinvolgere 90 partecipanti. Abbiamo lavorato bene perché abbiamo fatto capire loro il senso di questa manifestazione, ovvero una grande occasione per stare insieme e condividere la passione per lo sport in amicizia. Non solo tra noi, ma anche con tutte le altre province che hanno partecipato alla competizione», dichiara il presidente della “50&Più” provinciale di Lecce, Marcello Bonatesta.

Oltre mille gli appassionati coinvolti

Le sfide a Marina di Pisticci hanno coinvolto oltre 1000 appassionati sportivi dai 50 ai 90 anni e più con una età media di 72 anni. La festa dello sport è stata inaugurata da due tedofori di eccezione: Valerio Aspromonte, schermidore, medaglia d’oro nel fioretto a squadre alle Olimpiadi di Londra del 2012 e Stefano Mei, grande gloria dell’atletica leggera nel mezzofondo, campione europeo dei 10000 metri piani a Stoccarda nel 1986. Nelle giornate successive è intervenuto anche l’ex campione di ciclismo Francesco Moser che ha aperto la gara ciclistica a cronometro.