Obiettivo: arrivare in alto

2422

Ugento. Obiettivo: vetta della classifica. L’Ugento calcio (foto), che milita nel campionato provinciale di seconda categoria, vuole fare solo passi avanti e, dal quinto posto in classifica, promette battaglia a chi si trova ai piani alti. Con un nuovo allenatore in panchina (il taurisanese Bruno Stifani, 59 anni, che da poche settimane ha preso il posto di Luigi Marcuccio) i ragazzi hanno lavorato sulla loro preparazione per tutto il periodo di pausa natalizia e sono pronti a riprendere il campionato con nuova grinta. «Stiamo puntando a salire in prima categoria – dice senza mezzi termini il presidente della società, Antonio Catino – perché la squadra c’è, abbiamo creato un bel gruppo e possiamo volare». Domenica 13, per l’ultima giornata del girone di andata, i ragazzi di mister Stifani affronteranno la capolista Sogliano. Il 13 febbraio, poi, l’atteso incontro/scontro con i vicini di casa dell’Alliste.

A Natale, sotto l’albero la società ha trovato il ritorno di due ex, reduci da brevissime parentesi lontano da Ugento. Si tratta di Giorgio Leopizzi di Matino e Antonio Potenza di Taurisano. «Tra i giocatori di punta, poi – spiega Catino – abbiamo Roberto Toma, Ivan Galati, Riccardo Brigante, Attilio Manco, Andrea Cino». Orgoglioso dei suoi ragazzi anche mister Stifani: «Abbiamo solo bisogno di qualche messa a punto sul piano atletico e tattico, ma siamo una buona squadra. Diamo sempre il massimo e non ci arrendiamo. Vedo crescere la fiducia nei ragazzi, e questo è molto importante. Certo, il giudice rimane sempre il campo, ma ci sono tutte le premesse per poter spiccare il volo».

                                           PT