Notte al caldo e senza luce elettrica a Porto Cesareo: “Troppi condizionatori accesi”

407

Porto Cesareo – Notte difficile, tra lunedì 12 e martedì 13 agosto a Porto Cesareo, per i numerosi black out che hanno colpito la città. Complice il gran caldo che ha “costretto” molti residenti a ricorrere al sollievo artificiale dei condizionatori d’aria, le linee elettriche sono saltate più volte, per il sovraccarico, ad iniziare già dalle 22. Nei giorni scorsi simili problemi anche a Gallipoli e nelle marine del Capo di Leuca.

Al primo black out, durato oltre un’ora, ne è seguito un secondo ben più lungi che è durato per tutta la notte. L’alimentazione è ritornata costante, dopo una notte da incubo per molti, intorno alle 8 del mattino.

Salvatore Albano

«Il caldo eccezionale di questi giorni con picchi di 40° all’ombra e la sovralimentazione dovuta all’utilizzo eccessivo di macchinari di ogni tipo ad alimentazione elettrica hanno provocato 4 guasti sul territorio che hanno portato al blackout di questa notte. Mi scuso per il disagio – ha affermato il sindaco Salvatore Albano-  anche se non direttamente responsabili e raccomando il cauto utilizzo di macchinari ad alimentazione elettrica, aspettando che ci sia quanto prima un calo delle temperature».

Pubblicità

Pubblicità