Nella lotta di contrasto al Covid, in campo anche 45 studenti aspiranti infermieri del corso di laurea di Lecce

415

Gallipoli – Arrivano gli studenti del corso di laurea in Infermieristica a dare una mano nella lotta, sempre più dura, all’epidemia da Covid 19. Da oggi in 45 svolgeranno il tirocinio formativo a supporto del Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Asl Lecce, in prima fila tra i protagonisti delle attività legate all’emergenza epidemiologica.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra il corso di laurea in Infermieristica dell’Università degli Studi di Bari, sede di Lecce, e il Sisp è stato autorizzato dal Consiglio interclasse Brindisi – Lecce della Scuola di medicina a cui il corso di studi per diventare infermieri fa riferimento, coordinatrice la prof.ssa Anna Maria Sardanelli.

Due gruppi operativi

Operativamente, gli studenti sono suddivisi in due gruppi: il primo, formato da 15 studenti, si occuperà del “contact tracing”, il tracciamento dei contatti dei casi Covid positivi, e sarà svolto presso la sede operativa del Sisp Area Nord a San Cesario.

Il secondo gruppo, costituito da 30 studenti, effettuerà la sorveglianza sanitaria quindi si relazionerà quotidianamente con le persone in isolamento domiciliare per monitorare le loro condizioni di salute e segnalare eventuali criticità, il tutto sotto la supervisione degli operatori sanitari del Sisp Area Nord.

“Un progetto stimolante”

“È un progetto importante che, oltre a supportare il lavoro degli operatori del Sisp, permetterà agli studenti di relazionarsi con il mondo sanitario extra-ospedaliero e a dare un contributo prezioso alle strutture sanitarie in questa fase di emergenza sanitaria”, afferma Cosimo Caldararo, direttore delle Attività didattiche professionalizzanti e tirocinio del corso di Infermieristica del Polo didattico Lecce.

(nella foto sopra l’inaugurazione del corso di infermieristica nel febbraio 2019 a Gallipoli)