Nardò, stage con “giochi di fiuto” in compagnia degli amici a quattro zampe

596
Parco Raho, zona riservata all’associazione Canis Amici Neretum

Nardò – Un sabato di intense attività quello organizzato dall’associazione Canis Amici Neretum. Presso il Parco Raho, infatti, il 23 febbraio è in programma dalle ore 9 alle 18 “Approccio al nosework”, uno stage pratico dedicato alle attività di fiuto del cane con la guida della dog-sitter barese Simona Addante.

I “giochi di fiuto” hanno lo scopo di migliorare l’uso dell’olfatto del cane, al fine di utilizzare tale capacità per cercare un oggetto nascosto o seguire un particolare odore. Info al numero 333.9702707.

Simona Addante

Cosa s’impara durante lo stage. I vantaggi di quest’attività sono molteplici: fiutare per trovare qualcosa porta il cane al raggiungimento di un livello di attivazione emozionale adeguato e migliora la sua capacità di concentrarsi. Se il cane è troppo eccitato, infatti, non riuscirà a mantenere una traccia olfattiva per molto tempo: quest’esercizio quindi, oltre a essere attività gradita per molti cani, è utile per quegli animali che tendono a essere eccessivamente agitati. Inoltre, questi giochi attivano non solo il fisico ma anche la mente del cane, andando quindi a stimolare oltre alla concentrazione la capacità di risoluzione dei problemi. La ricerca olfattiva è indicata per i cani timidi e paurosi, in quanto rafforza l’autostima e l’autoefficacia dell’animale stesso.