Nardò – Brutto incidente stradale, fortunatamente senza vittime, stasera attorno alle 19 nel centro storico. Due ragazzi a bordo di uno scooter sono finiti nello studio di due professionisti neretini che si trova di fronte alla chiesa di San Domenico, a pochi metri dalla centralissima piazza Salandra. L’impatto violento ha portato a sfondare portone e vetrata del locale. I due sono finiti direttamente nello studio, dove in quel momento era presente uno dei due professionisti in compagnia di un amico. I vetri e il portone sono “volati” nella stanza, causando graffi e ferite ai malcapitati. Sul posto Polizia locale, Carabinieri e un’ambulanza del 118, che ha trasportato all’ospedale di Copertino il ragazzo che era alla guida del ciclomotore e un 40enne che in quel momento si trovava casualmente nello studio.

Per il professionista titolare dello studio “invaso” dal ciclomotore solo tanto spavento ma niente danni fisici; illeso anche l’altro ragazzo a bordo del ciclomotore (quello che, pur non essendo alla guida, secondo alcune testimonianze pare fosse il proprietario del veicolo). In quel momento proprio nei pressi della chiesa di San Domenico erano presenti, oltre a qualche comitiva di turisti, decine di persone per la “classica” passeggiata al tramonto nella città vecchia. Purtroppo rovinata da questo terribile episodio, che poteva avere conseguenze peggiori. Va poi ricordato un altro elemento: il luogo teatro dell’incidente ricade nella cosiddetta “area monumentale” ed è pertanto interdetto al traffico 24 ore su 24, eccezion fatta per uno sparuto numero di residenti ai quali è consentito il transito. Lo scooter poteva quindi attraversare la zona?. Intanto il centro storico torna alla ribalta per un altro fatto non proprio positivo.

Pubblicità

Commenta la notizia!