Ugento – Gasolio agricolo venduto, a basso costo, come carburante per le auto o per il riscaldamento.  Sono 22 i soggetti coinvolti nell’operazione “Aurum petrol” condotta dalla Guardia di finanza tra Ugento e Taviano: questa mattina è scattato il sequestro di beni per oltre 14 milioni di euro. La società finita nel mirino delle Fiamme gialle ha sede ad Ugento ed è gestita da un noto imprenditore di Taviano (il 56enne A.R.).

Il meccanismo, più che collaudato, faceva leva sulla complicità dei dipendenti della società, di vari imprenditori agricoli e di numerosi faccendieri: le indagini condotte dalle Fiamme gialle hanno appurato come il fisco veniva sistematicamente frodato attraverso la cessione di oltre tre milioni di litri di gasolio agricolo, e per questo sottoposto ad aliquota accisa agevolata, a soggetti non aventi titolo i quali lo  destinavano ad usi diversi da quelli consentiti (ovvero per autotrazione e riscaldamento domestico).

L’imponibile sottratto al fisco è stato valutato in oltre 37 milioni di euro per una corrispondente evasione di imposta (tra Ires ed Iva) di 14 milioni di euro, oltre ad una accisa evasa per circa 2 milioni di euro.

Pubblicità

Le investigazioni hanno permesso di appurare come i depositi di Ugento e Taviano, riconducibili entrambi alla stessa società, e altri due depositi di prodotto petrolifero completamente abusivi scoperti nelle campagne limitrofe, fossero stati trasformati in veri e propri impianti di distribuzione stradale di carburante per autotrazione (rifornendo quotidianamente un elevatissimo numero di autoveicoli), ovvero in punti di distribuzione del carburante da destinare al riscaldamento domestico.

Su disposizione del Gip presso il Tribunale di Lecce, l’imprenditore 56enne di Taviano, ritenuto il regista dell’intera operazione, è stato arrestato mentre per altri tre soggetti è stato disposto l’obbligo di dimora. L’associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale nel settore delle accise ha, però, coinvolto altre 18 persone.

Pubblicità

Commenta la notizia!