Matteo Renzi a Nardò il 20 ottobre

1743

NARDÒ. Matteo Renzi a Nardò il 20 ottobre. Nulla di ufficiale ma la notizia circola in queste ore e sempre con maggiore insistenza in ambienti vicini al Pd neretino, da cui non arrivano smentite. Non sarebbe la prima volta l’arrivo dell’ex premier in città: il 31 agosto 2012 l’allora sindaco di Firenze non ancora Presidente del Consiglio incontrò i neretini in piazza delle Erbe, dove vi giunse accompagnato dall’allora Sindaco Marcello Risi dopo che i due si erano salutati a Palazzo Personè. A organizzare quell’appuntamento fu un giovanissimo attivista dem oggi consigliere comunale: Lorenzo Siciliano. Proprio Siciliano, dopo aver rivisto Renzi di recente a Lecce, ha anticipato nelle scorse settimane che presto il leader del Pd sarebbe tornato a Nardò. Arrivare il 20 ottobre significa arrivare in città (la tappa neretina sarebbe l’unica nel Leccese) in pieno clima congresso provinciale, previsto per il 24. Il capo del Pd avrebbe perciò l’occasione di tirare la volata a Ippazio Morciano, candidato alla guida della segreteria per la mozione Renzi-Orlando, che nella corsa se la deve vedere con l’uomo di Michele Emiliano, Stefano Minerva, Sindaco di Gallipoli. Una scelta, quella di Nardò, non casuale dunque. Qualche dettaglio del programma: l’incontro potrebbe tenersi nel Chiostro di Sant’Antonio e l’uomo di punta del Pd nazionale potrebbe arrivare a Nardò accompagnato dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.