“Lirica in una sera d’estate” in biblioteca a Gallipoli per il Festival del Centenario di Francesco Luigi Bianco

775
Gallipoli – “Lirica in una sera d’estate” è il concerto in programma sabato 29 agosto, alle ore 21, presso la Biblioteca comunale di Gallipoli. Vi parteciperanno il soprano Laura De Vita, il tenore Antonio Pellegrino, i maestri Luigi Solidoro al pianoforte e Stefano De Florio al flauto traverso. Voce recitante quella di Antonietta Albate con la partecipazione del giovane talento gallipolino Antonio Stasi che si esibirà al pianoforte.
La serata sarà condotta da Giulia Manco, past president e cerimoniere dell’associazione Giovanile dei Lions Clubs International di Gallipoli. La partecipazione è libera e gratuita, nel rispetto della normativa anticontagio, previa prenotazione al 349 3413578.

Il Festival

Francesco Luigi Bianco
Si tratta del secondo appuntamento del Festival per il Centenario di Francesco Luigi Bianco, compositore gallipolino nato il 14 ottobre 1859 e morto il 6 novembre 1920. La rassegna musico-culturale, organizzata dall’Associazione Filarmonica Città di Gallipoli presieduta da Luciano Alemanno sotto la direzione artistica di Laura De Vita, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il Leo Club di Gallipoli, e con il patrocinio della Regione Puglia, era iniziata il 22 febbraio scorso con la conferenza-concerto dal titolo “Frammenti di memoria”, ma era stata successivamente sospesa durante il lockdown imposto a causa della pandemia di covid 19.
L’appuntamento di sabato verterà sui classici dell’opera, dell’operetta e della canzone napoletana. Non mancherà un omaggio al recentemente scomparso maestro Ennio Morricone, autore delle indimenticabili colonne sonore di decine di film e, ovviamente, al compositore che dà il suo nome al Festival, ossia il maestro Francesco Luigi Bianco.
I successivi appuntamenti si svolgeranno, sempre in biblioteca comunale, il 13 settembre con la presentazione del nuovo volume di Laura De Vita sulla vita e le opere di Ercole Panico, e il 6 novembre nel giorno della commemorazione del centenario.