Lido Conchiglie e i danni della mareggiata di sei mesi fa: appello della Pro loco al Comune di Gallipoli

1262
Lido Conchiglie

Lido Conchiglie (Gallipoli/Sannicola) – Accorato appello della Proloco Lido Conchiglie al Comune di Gallipoli per la sistemazione della parte di litorale devastata dalla mareggiata del novembre 2019 e su cui non sono stati fatti interventi, anche a causa dello stop dovuto al Coronavirus .

«Dopo altra comunicazione avvenuta in data 14 novembre 2019 – si legge nella lettera – si segnala che non è stata eseguita alcuna operazione di messa in sicurezza e ripristino del tratto Mesciu Peppe–Sorgente. Alle spalle della piazzetta di viale Cristoforo Colombo è ceduta l’intera battigia con il conseguente totale sradicamento degli alberi che risultano ad oggi pericolanti. Inoltre nella zona sorgente la mareggiata ha causato il crollo dei muretti e il danneggiamento della pavimentazione».

Interventi urgenti” 

Sconfortato il commento della presidente Elisabetta Greco: «Sicuramente ci piange il cuore e come cittadini ci sentiamo abbandonati da Gallipoli. Ho inviato pec a Forestale, demanio e Comune e attendo risposte. Come Pro loco in settimana stiamo provvedendo a nostre spese a sistemare alcune zone essenziali».

La zona in concessione alla Proloco, la discesa delle barche, è proprietà del Comune di Sannicola (in territorio di Gallipoli). «Abbiamo fatto una sottoscrizione interna tra i soci Pro loco proprietari di imbarcazioni – spiega il segretario Franco Marrocco – per sistemare la discesa delle barche. L’impegno economico è considerevole, ma lo affronteremo subito con le sottoscrizioni per la manutenzione che avremmo fatto in tre anni. La stagione è alle porte e è necessario provvedere alla pulizia e sistemazione di tutto il tratto danneggiato con la rimozione di blocchi di cemento, grosse travi e interi alberi. C’è bisogno di un intervento pubblico. Tutto quello che possiamo fare lo facciamo, ma non può essere tutto a carico nostro».