“Legalità diffusa”: iniziata a Gallipoli l’operazione per l’estate. Due macchinette per giochi controllate, una era fuorilegge

1168

Gallipoli – Su due macchinette per giochi controllate iri sera in due circoli privati cittadini, una era completamente fuorilegge: è questa una parte del bilancio della serie di controlli straordinari previsti dalla Questura di Lecce per Gallipoli, per la campagna denominata “Legalità diffusa: ad oltranza”.

Poliziotti del commissariato gallipolino insieme a personale dell’Ufficio delle dogane e dei monopoli insieme alla Polizia scientifica, hanno controllato due circoli ricreativi. In uno di questi un totem per giocate è risultato irregolare: non era conforme alla caratteristiche di legge in materia; era privo di nullaosta e di un qualsiasi codice identificativo; tra i giochi conteneva anche il poker, vietato in quanto definito gioco d’azzardo.

La macchinetta è stata sequestrata ed al titolare del circolo privato è stata elevata una sanzione amministrativa.

Nell’ambito di questi “controlli straordinari ad alto impatto”, sono state identificate 109 persone, vagliate 115 targhe e 51 veicoli.

Due giovani a bordo di un’auto sono stati sanzionati per violazione del Codice della strada, velocità eccessiva e mancato libretto di circolazione del veicolo. In più chi era alla guida era contemporaneamente impegnato in una conversazione telefonica.