Lecci malati su corso Roma, ma non si tratta di Xylella

2330

lecci malati piazza telliniGALLIPOLI. No, non c’entra la Xylella, il batterio che sta mettendo in ginocchio gli uliveti di quest’area, nel processo di disseccamento dei lecci di corso Roma. I rami seccati e senza vita sono ben visibili e in molti che passeggiano sul corso li vedono e s’interrogano. Certo, si tratta di una malattia comparsa già in molte altre parti d’Italia, da San Benedetto del Tronto a Barletta, da Lucca a Roma (piazza della Repubblica) e a Bisceglie.
Non si sono trovati rimedi e quasi dappertutto si è preferito sradicare i lecci e mettere al loro posto altri alberi ornamentali. Sarà così anche a Gallipoli? Certo è che lo spettacolo è piuttosto deprimente e se si considera la centralità e l’importanta di corso Roma per la città forse occorre cominciare a pensare ad una soluzione.