Lecce, Gallipoli, Casarano e Galatina: la Provincia mette le ali per Brindisi. Novità nel nuovo piano trasporti: AliSalento e Metrobus

7802

Gallipoli – Disco verde all’unanimità al Piano di bacino del trasporto pubblico locale di competenza dell’Ato della Provincia di Lecce. Il provvedimento, per certi versi innovativo come anticipato ieri da piazzasalento.it, è stato approvato oggi da tutti i consiglieri di Palazzo dei celestini ed è stato definito dal Presidente Stefano Minerva (Gallipoli) “la migliore sintesi possibile”.

La particolare importanza rivestita da questo piano risiede nel fatto che, per la prima volta, la programmazione dei trasporti pubblici riguarda l’intera mobilità su gomma della provincia leccese, quindi anche gli autobus delle Ferrovie del Sud Est per intenderci, comprendendo linee extraurbane per oltre 10 milioni di chilometri  annui e urbane per 2 milioni e 600mila chilometri con al centro quattro Comuni: Lecce, Casarano, Galatina e Gallipoli).

Niente sovrapposizioni con i bus Fse

“Il provvedimento è molto dettagliato – ha spiegato Giovanni Refolo, direttore generale e dirigente del Servizio pianificazione servizi di trasporto – perché ripercorre nella prima parte l’iter della pianificazione, nella seconda la fase di predisposizione degli atti di gara e nell’ultima le specificità da attivare per la proroga dell’attuale servizio, nelle more dell’espletamento della gara”.

Tra le innovazioni principali di questo Piano ci sono l’eliminazione delle sovrapposizioni di linea tra competenze regionali e provinciali; il potenziamento, attraverso i Metrobus, per la prima e seconda cintura di Lecce; l’inserimento di tre linee, denominate AliSalento, che collegano l’intero territorio con l’aeroporto di Brindisi.

AliSalento e Metrobus

Ci si rivolgerà al mercato per la concessione della linea Lecce-Aeroporto di Brindisi. La Provincia ritiene che le spese possano essere coperte dai ticket pagati dagli utenti. “E’ già stata fatta la consultazione per predisporre gli atti della gara, che sarà per complessivi 30 milioni di euro lordi annui, con due lotti: il primo che riguarda Lecce e il secondo per la parte extraurbana e gli altri tre Comuni (Casarano, Gallipoli, Galatina).

Contiamo di completare la documentazione – ha concluso il direttore Refolo – da presentare all’Autorità di regolazione dei trasporti in brevissimo tempo. Con questa approvazione finisce la parte di pianificazione e si aprirà quella della procedura di gara dell’affidamento”.

(nelle foto una seduta del Consiglio provinciale e un autobus delle Fse: anche le loro linee ora sono nel piano provinciale)