Lavori sulle strade: fondi in arrivo anche per Patù, Seclì, Palmariggi, Giurdignano e Giuggianello

1250
Lavori stradali (foto d’archivio)

Lecce – Sono in tutto 35 i piccoli Comuni con popolazione inferiore ai 2.000 abitanti che riceveranno i fondi stanziati nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Puglia e destinati a interventi straordinari su strade secondarie a gestione comunale.

Fra i Comuni vincitori del finanziamento, 11 sono della provincia di Lecce: Patù, Giurdignano, Zollino, Seclì, Bagnolo del Salento, Cannole, Martignano, Surano, Sanarica, Palmariggi e Giuggianello. Sono invece 22 i beneficiari della provincia di Foggia e 2 quelli della zona di Taranto.

I fondi. Con l’ulteriore stanziamento di 10 milioni di euro da parte del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), i fondi cui attinge il Patto per lo sviluppo della Puglia ammontano complessivamente a 2 miliardi e 81,5 milioni di euro. La somma servirà a garantire servizi essenziali, arredi urbani e manutenzione delle strade. L’obiettivo è quello di migliorare viabilità e sicurezza, sia per i residenti, sia in chiave di promozione turistica del territorio.

L’iter. Per l’assegnazione delle risorse è necessaria la sottoscrizione di un accordo fra il ministro per il Sud Barbara Lezzi e il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. La firma dovrà arrivare entro fine anno, altrimenti c’è il rischio di perdere i fondi. Propedeutica alla firma sarà la presentazione di specifici progetti per la realizzazione degli interventi nei Comuni pugliesi, che dovranno essere trasmessi entro il prossimo 30 novembre.

Emanuele Scagliusi
Emanuele Scagliusi

Si tratta di un’occasione importante per questi piccolissimi Comuni spesso dimenticati dalla politica e per la sicurezza delle loro strade. Mi auguro che la Puglia non si lasci sfuggire questa opportunità”, dichiara il deputato pugliese Emanuele Scagliusi, capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Commissione infrastrutture e trasporti a Montecitorio.