Lavori in vista per il canile comunale di Gallipoli: approvato progetto di 380mila euro. Nel primo lotto anche un ambulatorio veterinario

282

progetto Cuccia amica GallipoliGallipoli – Ambulatorio veterinario, locali per il deposito del cibo e delle medicine, servizi igienici e locali per gli addetti: prevede anche questo il progetto di fattibilità tecnico-economica del canile comunale di Gallipoli, approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale presieduta da Stefano Minerva.

L’intervento di ristrutturazione ha un costo complessivo di 380mila euro, che l’Amministrazione ha deciso di suddividere in tre lotti funzionali di cui il primo comporta una speda di 85mila euro. Questa prima fase prevede la rimozione dei recinti in reti di acciaio e la realizzazione di nuovi reciti sia nell’attuale area del canile, ubicato come noto presso l’ex Mattatoio, che nell’area dell’ampliamento previsto. Le due aree saranno collegate tra di loro.

Rifacimenti di pavimenti e impianti

Il “nuovo canile sanitario” con un nuovo impianto elettrico, sarà infatti attrezzato per la stabulazione libera degli animali, oltre a ulteriori box coperti. Nella struttura di base, datata anni ’60, sono da tempo emersi problemi di adeguamento di impianti e la messa a norma di ambienti per instaurare “condizioni di salubrità per gli operatori volontari addetti alla cura dei cani”.

Circa gli ospiti a quattro zampe avranno a disposizione una zona lavaggio, nuova pavimentazione dei box coperti. Al termine del primo lotto di lavoro il canile comunale potrà accogliere 93 cani; al termine della completa ristrutturazione la capienza aumenterà a 118 cani.